sabato 21 settembre 2019

A seguito del mio post odierno intitolato " le sinistre unite celebrano nel mondo la settimana dell'ambiente, contro il riscaldamento della Terra...", aggiungo che l'ONU si riunisce per ascoltare cosa ha da dire Greta sul clima, mentre non ascolta Richard Lindzen, professore emerito di fisica dell'atmosfera al Mit e membro dell' accademia nazionale delle scienze americana Ecco il suo giudizio:

        " Le generazioni future si meraviglieranno attonite come agli inizi del 21 esimo secolo il mondo sviluppato sia stato colpito dal panico isterico per un inesistente RGA ( Riscaldamento Globale Antropico ) ".
         Infatti si è mobilitato sopratutto il mondo giovanile per attribuire falsamente all' uomo la colpa del riscaldamento globale!
          A quale scopo?
          Per chiedere alle nazioni industriali il risarcimento per la produzione dei gas serra, in parte responsabili dell'aumento della temperatura terrestre.
          Sono in gioco miliardi di €, che verrebbero distribuiti fra  i Paesi " vittime " della temperatura eccessiva.
          Il tutto sotto gli auspici  dell'ONU, che si è dimenticata di interpellare  esperti, come il prof.Richard Lindzen..

E' in corso l'imbroglio di PD e M5s per ingannare gli elettori della regione Umbria e di altre regioni alle prossime elezioni

       Non mi resta che formulare i migliori auguri agli elettori di dette regioni perché seguano l'esempio delle Regioni del Nord guidate da forze politiche equilibrate e responsabili.

Le sinistre unite celebrano nel mondo la settimana dell'ambiente , contro il riscaldamento della terra:

              Bene il festival che coinvolge sopratutto i giovani  e gli adolescenti guidati dall'ineffabile Greta.
              Ma attenzione : non ingannateli con false promesse e con false formule di salvezza!
              Giusto sollevare il problema ambientale e sensibilizzare le popolazioni del mondo.
              Ma guai proporre soluzioni fasulle che possono peggiorare la situazione e creare maggiori danni!
              Non per caso qualificati centri scientifici sono scettici o contrari alle iniziative politiche promosse dalla Francia e da altri Stati: c'è puzza di speculazione politico-finanziaria e industriale, a spese del povero cittadino inconsapevole.
              Anche i vertici del potere religioso, esperti di teologia e di altre discipline spirituali, si astengano dal proporre soluzioni ai problemi ambientali.
               Detti problemi sono studiati da appositi Istituti di alta specializzazione in diversi Paesi e le loro proposte operative meritano il rispetto e l'accettazione da parte dei Poteri internazionali.
               Riprendo a scrivere questa nota  , dopo una pausa per ascoltare alla TV il Presidente Conte che parla ad un convegno dei Fratelli d'Italia,
               Conte illustra il suo pensiero sulla politica energetica nazionale ed esprime la sua fiducia nelle energie rinnovabili in sostituzione di quelle tradizionali.
               Da tecnico operativo nel campo energetico da una vita, ritengo giusto riporre fiducia nelle energie rinnovabili, ma con molta cautele e gradualità, perché sul piano economico i tempi non sono ancora maturi in ogni applicazione.
               Consiglio il Presidente Conte di scegliere oculatamente i consulenti energetici, per evitare di fare scelte di cui si debba pentire per i costi insostenibili.
              In conclusione, sottolineo la necessità che i politici ascoltino gli esperti qualificati e non si lascino suggestionare  da pseudo esperti ideologizzati.         
     

Il ponte Morandi di Genova: dal 2013 nessun controllo!

   E' la disfatta della classe politica italiana. Quando il ponte è crollato, il ministero delle infrastrutture era occupato da Delrio, esponente del PD.
   Si deve rivedere dalla base il sistema dei controlli e delle concessioni, non solo del parco autostradale , ma anche delle altre infrastrutture, quali le dighe.
   E' a rischio l'incolumità dei cittadini.
    In passato la classe politica non intralciava e non si sostituiva ai tecnici ed agli esperti.
   Da diversi anni  sino ad oggi divenne onnipresente ed onnisciente: interviene e  decide su ogni problema tecnico senza pudore e senza coscienza.
   Basti ascoltare i suoi sproloqui di questi giorni sui problemi ambientali.
 
   Un accorato appello alla attuale classe politica:
    Fate un passo indietro: date voce agli esperti, che attendono mortificati, silenziosi ed appartati di essere ascoltati dal Potere arrogante ed ignorante.
   i

venerdì 20 settembre 2019

Il Presidente Mattarella dichiara che il fenomeno migrazioni incontrollate è strutturale. Il che non corrisponde affatto alla realtà. Detto fenomeno deve essere considerato come emergenza e come tale trattato.:

Non esito a definire gravissimo errore di valutazione considerare le migrazioni incontrollate fenomeno strutturale geo-politico.
Come tutti sanno e riconoscono, le migrazioni incontrollate sono fenomeni straordinari temporanei causati da guerre e/o carestie locali, Di conseguenza  esse possono e devono essere fronteggiate all'origine con azioni mirate di emergenza, in collaborazione con i governi locali coinvolti.
Grande regista di queste operazioni di stabilizzazione umanitaria dovrebbe essere l' ONU. sempre presente sulle aree di crisi.
Ma l'idea che le migrazioni clandestine siano strutturali riporta ad epoche primitive ed  è oggi assolutamente improponibile e pericolosa, in quanto rappresenterebbe una sconfitta catastrofica della nostra civiltà basata sulla razionalità e sulla conoscenza.

martedì 17 settembre 2019

Il premier Conte non può fare contemporaneamente il predicatore del nuovo umanesimo ed il Capo del Governo: deve scegliere, perchè le due funzioni sono incompatibili. Comunque dovrebbero essere avallate dal consenso elettorale.

    Infatti il Premier Conte  non è stato votato e quindi le sue idee non hanno l'avallo degli elettori.
     Nel governo Conte 1 il Premier si è limitato a coordinare e realizzare i progetti contenuti nel famoso Contratto; e nel governo Conte 2 il Premier ha avanzato proposte che non possono essere attuate senza l'approvazione della maggioranza degli elettori.
      Pertanto il governo Conte 2 non può essere operativo.
      Per inciso mi sorprende che la Corte Costituzionale non abbia ancora sollevato il problema della impotenza del governo.
     A maggior ragione Conte non può predicare la nuova umanità nè tanto meno fare approvare dal Parlamento leggi o norme o decreti a favore della nuova umanità.
     Non si cambia l'umanità senza il consenso esplicito di tutti i membri dell'umanità stessa!

Per evitare la paralisi governativa e legislativa, sono necessarie nuove elezioni politiche!

lunedì 16 settembre 2019

Migrazioni: il trionfo dell'ipocrisia.

     Perchè l'ONU e l'Europa non inducono i Paesi da cui provengono i migranti a riprenderli e ad avere cura di loro?
     Gli argomenti per convincerli ci sono: se non aiutano i loro cittadini, nessun aiuto economico!