domenica 29 marzo 2020

ISTITUZIONE ORGANO SUPREMO SANITARIO MONDIALE contro gli agenti biologici letali per il genere umano.

Detto Organo  Supremo Sanitario deve essere al di sopra dell'ONU e dell'OMS, che hanno dimostrato i propri limiti in occasione della pandemia in corso e deve essere dotato di tutti i massimi poteri per deliberare ed intervenire ovunque necessario sulla Terra per debellare focolai di epidemie.

Esso sarà formato dai massimi Esperti mondiali -  virologi, batteriologi, operatori sanitari, ecc, -  che dovranno diagnosticare e dettare le misure necessarie per fronteggiare e debellare le crisi emergenti.

Esso si avvarrà dei mezzi finanziari e degli strumenti operativi forniti dagli Enti internazionali preposti alla salute pubblica e dagli Stati membri dell'ONU.

Per la formazione di detto Organo si incontrino con la massima urgenza - possibilmente entro il prossimo aprile - i rappresentanti dei succitati Enti.

Si tratta,  per la prima volta nella Storia dell'Umanità, di costituire un Organo cui sarà affidata la missione di salvare l' Umanità stessa dai rischi di annientamento biologico. Perciò ogni ritardo o incertezza sarebbe ingiustificabile di fronte alla Storia ed all' Umanità stessa.


martedì 24 marzo 2020

Le autorità internazionali e nazionali preposte alla sicurezza sanitaria si sono dimostrate assolutamente carenti nel corso della pandemia causata dal coronavirus.

Infatti l' Organizzazione Mondiale della Sanità - OMS -  e la miriade di Enti ed Istituzioni addette alla sanità pubblica nel mondo hanno clamorosamente mancato alla loro funzione  in occasione della pandemia in corso.

Sono mancate direttive  e piani comuni per fronteggiare l'emergenza  sanitaria globale.

Ogni governo, compreso l'italiano, si dibatte negli stessi problemi, cercando spesso soluzioni sbagliate, improvvisate e non coordinate.  Col risultato che aumentano  la confusione ed  il caos..

Di conseguenza propongo che le massime autorità mondiali, istituzionali, politiche e scientifiche, costituiscano al più presto un Organo Supremo  di Deliberazione e di Coordinamento, per affrontare
" la guerra"  rappresentata  dall'invasione su scala mondiale  di virus sconosciuti e letali.

La realtà supera l'immaginazione dei visionari dell'Apocalisse.

 Non si perda tempo: l'Umanità sulla Terra è a rischio.

 Miliardi di anni di evoluzione possono andare in fumo in tempi strettissimi.

  Forse la salvezza è nella solidarietà umana.

   




lunedì 23 marzo 2020

La Cina vuol far dimenticare di essere all'origine del contagio da corona virus nel mondo !

Nel mio ultimo post del 13 marzo non ho esitato a chiamare questa pandemia " guerra biologica globale".

         Ed ho ribadito che il Corona Virus è di origine cinese, anche se ora  molti se ne sono dimenticati.
         Quando avremo debellato questa minaccia letale per il genere umano, sarà nostro dovere assoluto dimostrare e riconoscere detta origine  e di conseguenza organizzare a livello globale tutte le difese necessarie e sufficienti  per impedire nuove pandemie di qualsivoglia origine.   

Questo è un MUST imprescindibile, se vogliamo impedire che nuove pandemie distruggano il genere umano sulla Terra.

venerdì 13 marzo 2020

Ieri una qualificata ricercatrice di virologia ha dichiarato alla TV di essere impegnata nel DISARMO BIOLOGICO.

   Voleva con questa dichiarazione alludere all'ipotesi che il Corona Virus sia sfuggito a laboratori di armi biologiche cinesi?
 
    Non dimentichiamo inoltre che i virus asiatici sono più virulenti per gli Occidentali di quelli
" indigeni".

    Così come i virus dell' influenza portati dagli  europei durante la scoperta e la conquista dell'America Latina sono stati micidiali per le popolazioni locali.

    La "promiscuità"  promossa dalla globalizzazione  di questi ultimi decenni fra la Cina e Paesi occidentali, fra cui spicca l'Italia politica con la sua isteria filocinese, ha determinato le premesse per il contagio planetario - pandemia- tuttora in pericolosa espansione.

     Per leggerezza, ignoranza ed avidità sono state trascurate norme vitali che assicurarono nei millenni le difese naturali degli organismi viventi e ci siamo trovati inermi e disarmati di fronte ad agenti biologici estranei al nostro mondo biologico.

    Come ne usciremo? Speriamo di vincere questa "guerra biologica globale".

     Comunque ci siamo trovati indifesi di fronte a nuovi agenti biologici che possono minare
le nostre difese naturali.

      PRIMO DOVERE DELL' UMANITA' SARA'  DI IMPEDIRE  NUOVE PANDEMIE, PENA
LA SUA SOPRAVVIVENZA. 

sabato 29 febbraio 2020

L'Uomo, a furia di giocare con la Natura per ragioni di potere, mette a rischio delicati equilibri formatisi in milioni di anni. E' lecito tutto ciò o è un attentato contro la Natura?

Bastano i virus dei pipistrelli per mettere in crisi la salute di intere popolazioni nel mondo.
No, non è lecito e non è morale.
Di questo non si parla perché tutte le grandi potenze sono corresponsabili.
Ma le grandi potenze, proprio perchè sono grandi, non possono fare finta di niente e continuare a giocare contro la Natura e manipolare il patrimonio genetico della Natura stessa.
Un giorno la Natura perderà la pazienza e romperà quei mirabili equilibri che consentono agli esseri viventi di vivere sulla Terra.

Anche prima del termine di questa epidemia i Grandi, compresi i vertici religiosi tuttora silenti, si incontrino e mettano al bando tutti gli esperimenti e le produzioni di agenti che alterano o possono alterare la vita sulla Terra.

lunedì 24 febbraio 2020

La mappa dei contagi del coronavirus nel mondo è anche la mappa dell'influenza della Cina nel mondo.

    Si vede chiaramente in queste mappe l'influenza della Cina sull'Italia:

     sproporzionata e non compatibile con la collocazione geopolitica dell'Italia, tradizionalmente legata all'UE ed  al Patto Atlantico.

Queste mappe svelano una realtà che si vuole nascondere: surrettiziamente  i governi italiani degli ultimi anni vogliono stravolgere i nostri rapporti internazionali, spostandoli irresponsabilmente verso la Cina.